46/P Wirtanen - CdS

Vai ai contenuti
Eventi Astronomici > Sezione Comete
46/P Wirtanen
8 novembre 2018  ore 22:50 locali  ; le prime immigani acquisite durante un momento relativamente favorevole dal punto di vista meteo.
La cometa 46P è stata rilevata durante il suo transito in prossimità della galassia 2dFGRS TGS513Z027 (dim. 0.39'x0.12' Mag.16,366)
Autori: D. Pastaccini ; S. Tarantello
RA: 2h02m13s - DE: -32°50'32" - Distanza: 0.2320 au - Distanza Solare: 1.1505 au
Campo inquadrato 38' x 24'
Telescopio Marcon 410 - 1800 + rid + ST10XMe no filter
10 x 45sec.

Confronto fra immagine DSS e acquisizione dell'8-11-2018
Il passaggio al perielio della cometa Wirtanen avverrà il 12 dicembre 2018, 4 giorni dopo il 16 dicembre passerà a 0.078 UA, circa 11,5 milioni di chilometri dalla Terra (30 distanze lunari), potrebbe raggiungere la magnitudo 3 e quindi essere visibile a occhio nudo per diversi giorni. Questa è la previsione più brillante di passaggi noti e futuri di questa cometa.
La cometa percorre un'orbita resa caotica da ripetuti incontri con Giove. Due incontri con il gigante gassoso nel 1972 e 1984 ne hanno ridotto notevolmente la distanza perielica.
A breve un evento astronomico susciterà l’interessante di tutti gli appassionati osservatori del cielo. Si tratta della cometa 46P/ Wirtanen che è pronta a rendersi visibile nel cielo notturno.   
 
Il 16 dicembre 2018 la cometa transiterà vicina alla terra in modo tale da vederla brillante come non era mai accaduto nei suoi precedenti passaggi. Sarà l’approccio ravvicinato più brillante per i prossimi 20 anni ed anche la cometa più vicina nei tempi moderni.
  
La cometa sarà ben posizionata per gli osservatori dell'emisfero settentrionale e meridionale verso la fine del 2018. Apparirà nella costellazione del Toro durante il suo approccio più vicino alla Terra.
  
46P/Wirtanen è una cometa periodica di corto periodo del nostro Sistema solare. Scoperta fotograficamente il 17 gennaio 1948 dall'astronomo statunitense Carl Alvar Wirtanen, la lastra fu esposta il 15 gennaio durante una campagna osservativa del Lick Observatory sul moto proprio stellare.
  
Il suo attuale periodo orbitale è di 5,44 anni. Inizialmente era stata selezionata come obiettivo della sonda spaziale Rosetta dell'Agenzia Spaziale Europea ma la finestra di lancio era stata superata per cui l'obiettivo di Rosetta alla fine divenne la 67P/ Churymov-Gerasimenko. Appartiene alla famiglia delle comete gioviane, i cui membri posseggono un afelio tra le 5 e le 6 UA. È stato stimato che il suo diametro sia di circa 1,2 km.
  
L'approccio ravvicinato del 2018 offre l'opportunità di poterla studiare con maggiore dettaglio, una buona opportunità anche per gli astrofili appassionati.
  
46P appartiene ad una piccola famiglia di comete che vanta un livello di attività più alto del previsto per le dimensioni del loro nucleo. Emettono più vapore acqueo di quanto dovrebbero, questo è uno dei motivi per l'ulteriore interesse per questo visitatore abituale.
  
L'astronomo Tony Farnham dell'Università del Maryland afferma: 46P ha un piccolo nucleo, ma è nota per essere una cometa iperattiva. Probabilmente sta espellendo cristalli di ghiaccio dalla sua superficie, producendo un'attività superiore al normale.
  
Questa iperattività può contribuire a rendere questa cometa alquanto imprevedibile con picchi di attività e visibilità al suo passaggio.
Curva di luce della cometa Wirtanen
  
Rappresenta l’insieme dei dati raccolti per studiare la variazione di luminosità al passaggio del perielio.
  
I punti colorati pieni rappresentano la serie dei dati astrometrici elaborati dal Minor Planet Center, mentre i cerchietti colorati rappresentano la serie di dati elaborati provenienti dal Database2 di Comet Observer. I dati provenienti delle due fonti sono stati elaborati con differenti tecniche e presentano un'ampia variabilità. Questi dati sono costantemente aggiornati in quanto le osservazioni più recenti aiutano a limitare gli errori e migliorare la previsione.
Il passaggio al perielio della cometa Wirtanen avverrà il 12 dicembre 2018, 4 giorni dopo il 16 dicembre passerà a 0.078 UA, circa 11,5 milioni di chilometri dalla Terra (30 distanze lunari), potrebbe raggiungere la magnitudo 3 e quindi essere visibile a occhio nudo per diversi giorni. Questa è la previsione più brillante di passaggi noti e futuri di questa cometa.
La cometa percorre un'orbita resa caotica da ripetuti incontri con Giove. Due incontri con il gigante gassoso nel 1972 e 1984 ne hanno ridotto notevolmente la distanza perielica.
L’osservabilità della cometa a partire da novembre tende a migliorare con un rapido spostamento verso nord attraverso la costellazione del Cancro verso il Toro. È qui che la cometa raggiungerà l'approccio più vicino il 16 dicembre 2018, proprio nel punto in cui si posiziona tra i cluster Pleiadi e Iadi. Da qui in poi, la cometa rimane in una posizione molto favorevole per l’osservazione, in alto nel cielo dopo il tramonto.

Interessante questa animazione che riproduce l'avvicinamento della cometa 46/P Wirtanen al perielio iniziando dal 20 agosto 2018 e concludendo con il suo allontanamento.

Transito della cometa nel periodo 4 nov / 28 nov 2018.
Si trova nella costellazione della Fornace mentre giorno 28 novembre passerà nella costellazione della Balena.
Transito della cometa nel periodo 28 nov 2018 / 1 gen 2019.
Si trova nella costellazione della Balena passando poi a quella del Cancro (4 dic), Toro (12 dic), Perseo (19 dic), Auriga (21 dic), Lince (28 dic)
Momento al Perigeo della cometa il giorno 16 dicembre 2018. Si trova nella costellazione del Toro nei pressi delle Pleiadi.
Per gli appassionati di astrofotografia questo sarà il momento più interessante per immortalare la cometa.
Copyright © 2018  - www.cielidelsud.it - contattaci
Torna ai contenuti